Innovazione: le migliori idee nascono dai problemi

Home Il Blog Diritto commerciale e societario Innovazione: le migliori idee nascono dai problemi

Innovazione: le migliori idee nascono dai problemi

Innovazione: le migliori idee nascono dai problemi

“Il cliente non genera nulla. Nessun cliente ha chiesto la luce elettrica.”, questo è ciò che ha affermato William Edwards Deming, un ingegnere e saggista statunitense conosciuto per gli studi sul miglioramento della produzione. È vero, non è stato un cliente a chiedere la luce elettrica, ma è stata una necessità a portare Thomas Edison ad inventarla, dando prova di un’innovazione che ancora è rimasta tale.

Sono moltissimi, poi, i problemi e quindi le idee che, nei secoli, hanno portato alla nascita di una quantità infinita di invenzioni: dalla stampa all’automobile, dal telefono cellulare ai computer portatili e così via: tutte invenzioni che hanno decisamente cambiato il corso della storia. E questo procedimento si ripete ancora oggi: quando si presenta un problema, è lì che lo spirito inventivo dà vita a un’innovazione.

È pur vero che oggi diventa più difficile concepire un’innovazione, perché viviamo in un mondo in cui sono tantissimi gli strumenti che ci per aiutano a svolgere moltissime attività, sia per diletto che per lavoro; ma la continua evoluzione tecnologica fa in modo che ci sia sempre una spinta innovativa, che porti alla realizzazione concreta di un’idea.

Le idee di business, un esempio concreto d’innovazione

Possiamo definire un’idea di business quel progetto che nasce da un problema; un’esigenza che possiede la caratteristica di essere realizzabile e coerente con il mercato nel quale la si vuole proporre. Altri criteri che deve possedere sono:

  • innovatività: deve necessariamente avere qualcosa in più rispetto a ciò che l’ha preceduta;
  • fattibilità: essere facilmente realizzata per essere messa in atto;
  • redditività: deve produrre profitti;
  • sostenibilità: per sopravvivere, necessita di risorse che devono essere continuamente garantite.

Questo ci fa immediatamente pensare alle Startup: aziende che nascono da un’idea di business solitamente di alto valore tecnologico e d’importante innovazione. Sono moltissime le (ex)startup che potremmo annoverare: Microsoft, Amazon, Facebook, Apple, Yahoo, Google, Airbnb e molte altre: aziende diverse tra loro, ma accomunate dal fatto di aver risposto a un problema, generando innovazione.

Startup e innovazione, quando l’idea risulta vincente?

Quando si pensa ad un’idea, non è semplice comprendere immediatamente se sia una grande idea che possa interessare moltissime persone o solo una nicchia. Sicuramente, partire da un problema può condurre ad una soluzione e, di conseguenza, a divulgare questa innovazione in favore di un amplissimo target di utenti, consumatori, clienti.

La prima cosa da fare, nel momento in cui si vuole dar vita ad una startup, è proprio chiedersi “chi ha bisogno di cosa?”. Questo serve ad individuare il target e il mercato di riferimento, studiare il comportamento dei consumatori e capire che sì, quell’idea può davvero trasformarsi in un’innovazione e funzionare.

Altra condizione fondamentale è quella di guardare avanti, al futuro: cercare di cogliere delle opportunità, per trasformarle in un successo e buttarsi a capofitto nello studio del campo in cui vogliamo realizzare la nostra idea.

Innovazione e tempistiche

Un’innovazione non è tale solo nel momento in cui “arrivi prima di altre”: essa è tale anche nel momento in cui cambia, in maniera positiva, qualcosa che già esiste. I progetti che sono già presenti nel mercato possono sempre essere migliorati, amplificati. Anzi, se sul mercato c’è tanta offerta, ma anche tanta richiesta, ciò può voler dire che finora l’offerta non è stata totalmente soddisfacente e che, dunque, c’è un buon margine d’innovazione per accaparrarsi un mercato che aspetta solo di risolvere i propri problemi.

Potrebbero interessarti

13 Novembre 2022

Incentivi nazionali per start-up e PMI: la guida aggiornata a novembre 2022

Incentivi nazionali per start-up e PMI: la guida aggiornata a novembre 2022

5 Novembre 2022

“Concerie”: l’incentivo per le imprese conciarie che intendano accrescere la propria competitività

“Concerie”: l’incentivo per le imprese conciarie che intendano accrescere la propria competitività

1 Ottobre 2022

Incentivi nazionali per start-up e PMI: la guida aggiornata ad ottobre 2022

Incentivi nazionali per start-up e PMI: la guida aggiornata ad ottobre 2022