“Smart&Start Italia”, gli incentivi per sostenere la nascita e la crescita delle start-up innovative

Home Il Blog Diritto commerciale e societario “Smart&Start Italia”, gli incentivi per sostenere la nascita e la crescita delle start-up innovative

“Smart&Start Italia”, gli incentivi per sostenere la nascita e la crescita delle start-up innovative

“Smart&Start Italia”, gli incentivi per sostenere la nascita e la crescita delle start-up innovative

Con decreto del 24.09.2014 e successive modifiche, il M.I.S.E ha introdotto il regime di aiuti “Smart&Start Italia”, diretto a promuovere e sostenere, su tutto il territorio nazionale, una nuova cultura imprenditoriale legata all’economia digitale e alla valorizzazione i risultati della ricerca scientifica e tecnologica.

Chi sono i destinatari del progetto?

I destinatari del progetto “Smart& Start Italia” sono:

  • le start-up innovative di piccola dimensione, costituite da non più di 60 mesi (clicca qui per scoprire i requisiti);
  • un team di persone fisiche che vuole costituire una start-up innovativa in Italia (anche se residenti all’estero, o in possesso dello “startup Visa”);
  • le imprese straniere che si impegnano a istituire almeno una sede sul territorio italiano;

Come vengono forniti gli aiuti?

Gli aiuti vengono forniti mediante un finanziamento a tasso zero, senza alcuna garanzia, a copertura dell’80% delle spese ammissibili comprese tra € 100.000 ed € 1,5 milioni, per l’acquisto dei seguenti servizi:

  • beni d’investimento, servizi e spese del personale (es.: impianti, macchinari e attrezzature nuove di fabbrica; componenti hardware e software; brevetti, marchi e licenze; consulenze specialistiche tecnologiche; costi salariali relativi al personale dipendente, investimenti in marketing, ecc.);
  • costi di funzionamento aziendale (es.: materie prime; servizi necessari allo svolgimento delle attività dell’impresa, hosting e housing, godimento beni di terzi).

Il progetto imprenditoriale deve possedere almeno una delle seguenti caratteristiche:

  • avere un significativo contenuto tecnologico e innovativo;
  • essere orientato allo sviluppo di prodotti, servizi o soluzioni nel campo dell’economia digitale, dell’intelligenza artificiale, della blockchain e dell’internet of things;
  • essere finalizzato alla valorizzazione economica dei risultati della ricerca pubblica e privata.

*****

Lo Studio legale Coscia, grazie al proprio team di professionisti specializzati nella consulenza e assistenza alle start-up innovative e alle PMI:

  • fornisce ai privati e alle imprese interessati una consulenza specifica e completa in ordine ai requisiti e alle modalità di acquisizione dei finanziamenti previsti dal progetto “Smart&Start Italia”, valutando preventivamente la sussistenza dei presupposti necessari per l’accoglimento della domanda;
  • Assiste le imprese nella predisposizione della documentazione necessaria e nell’inoltro della stessa mediante la piattaforma online;
  • gestisce la pratica sino alla positiva conclusione della stessa.

Contattateci immediatamente al numero +39 3711453121 o via e-mail all’indirizzo info@studiolegalecoscia.it, per ottenere finanziamenti ad € 1,5 milioni, prima che terminino le risorse a disposizione.

Potrebbero interessarti

8 Novembre 2020

Stanziati dal MISE 200 milioni di euro per sostenere le start-up e le PMI innovative

Stanziati dal MISE 200 milioni di euro per sostenere le start-up e le PMI innovative

8 Ottobre 2020

#CAPITALEPMI: avviato il programma per la patrimonializzazione delle PMI

#CAPITALEPMI: avviato il programma per la patrimonializzazione delle PMI

1 Ottobre 2020

“Innovation Fund”, il primo bando per progetti a basse emissioni di CO2

“Innovation Fund”, il primo bando per progetti a basse emissioni di CO2