Incentivi europei per start-up/PMI: la guida aggiornata a dicembre 2021

Home Il Blog Incentivi per le imprese Incentivi europei per start-up/PMI: la guida aggiornata a dicembre 2021

Incentivi europei per start-up/PMI: la guida aggiornata a dicembre 2021

Incentivi europei per start-up/PMI: la guida aggiornata a dicembre 2021

L’Unione Europea mette a disposizione di tutti i soggetti giuridici, tra cui startup innovative e PMI, incentivi sotto forma di finanziamenti o contributi a fondo perduto.

Vediamo i più importanti

1) Cultura Crea 2.0

Cultura Crea 2.0, misura promossa dal Ministero della Cultura, sostiene la nascita e la crescita di imprese – quindi anche start-up – e iniziative no profit nel settore turistico – culturale, in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, con i seguenti incentivi:

  1. “Creazione di nuove imprese nell’industria culturale”, che sostiene:
    • le micro, piccole e medie imprese (MPMI) dell’industria culturale costituite negli ultimi 36 mesi, comprese le cooperative e i team di persone fisiche che vogliono costituire un’impresa, che presentino programmi di spesa fino a 400.000 euro per la creazione o l’introduzione di determinati prodotti o servizi;
    • tramite un finanziamento agevolato a tasso zero, fino al 40% della spesa ammessa e un contributo a fondo perduto fino al 40%della spesa ammessa.
  2. “Sviluppo delle imprese dell’industria culturale e turistica”, che sostiene:
    • lo sviluppo e il consolidamento delle MPMI dell’industria culturale, turistica, creativa, dello spettacolo e del settore manifatturiero tipico locale, che presentino programmi di spesa fino a 500.000 euro per la creazione o l’introduzione di determinati prodotti o servizi;
    • tramite:
      • un finanziamento agevolato a tasso zero fino al 60% della spesa ammessa, elevabile al 65% in caso di impresa femminile, o impresa giovanile o in possesso del rating di legalità.
      • un contributo a fondo perduto fino al 20% della spesa ammessa, elevabile al 25% in caso di impresa femminile, o impresa giovanile o in possesso del rating di legalità.
  3. “Sostegno ai soggetti del terzo settore dell’industria culturale”, che incentiva:
    • lo sviluppo e il consolidamento di imprese e di altri soggetti del terzo settore nelle attività collegate alla gestione di beni, di servizi e attività culturali lo sviluppo, che presentino programmi di spesa fino a 400.000 euro in determinate aree d’intervento;
    • tramite un contributo a fondo perduto fino all’80% della spesa ammessa, elevabile al 90% in caso di impresa femminile, o impresa giovanile o in possesso del rating di legalità.
  • Per presentare subito la domanda, cliccate qui.
  • Scadenza del bando: fino all’esaurimento delle risorse.

2) I bandi finanziati dal programma Horizon Europe

Horizon Europe è il Programma quadro dell’Unione europea per la ricerca e l’innovazione per il periodo 2021-2027. È il successore di Horizon 2020, ha una durata di sette anni e una dotazione finanziaria complessiva di 95,5 miliardi di euro, che finanzieranno l’attività di ricerca e innovazione di tutti i soggetti giuridici.

I tre pilastri

Horizon Europe è strutturato in tre pilastri, che prevedono rispettivamente specifici programmi e temi di ricerca:

  1. Excellent science, che prevede i seguenti programmi:
    1. ERC – European Research Council
    1. MSCA – Marie Skłodowska-Curie actions
    1. Research Infrastructures
  2. Global Challenges and european industrial competitiveness, che si occupa dei seguenti temi:
    1. Clusters:
      1. Health
      1. Culture, Creativity and Inclusive Society
      1. Civil Security for Society
      1. Digital, Industry and Space
      1. Climate, Energy and Mobility
      1. Food, Bioeconomy, Natural Resources, Agriculture and Environment
    1. Joint Research Centre
    1. Missions
  3. Innovative Europe, i cui bandi sono suddivisi a seconda dell’ente che lo pubblica:
    1. European Innovation Council
    1. European innovation ecosystems
    1. European Institute of Innovation and Technology

Come partecipare ai bandi Horizon Europe

Per partecipare ai bandi Horizon Europe, bisogna cliccare sul programma o tema d’interesse e scegliere tra i bandi proposti.

Cliccando su –> questa pagina, troverete tutti i bandi aperti alla data odierna, suddivisi per programma e tema d’interesse, con la descrizione, la data di apertura e quella di scadenza di ogni singolo bando.

Per partecipare al bando prescelto, ogni soggetto proponente deve dotarsi di un codice PIC (Participant Identification Code) e presentare una proposta attraverso il portale ufficiale Funding & Tender portal, secondo il formulario e le regole stabilite dalla Commissione europea.

Le proposte inoltrare vengono poi esaminate da esperti valutatori nominati dalla Commissione europea.

I prossimi aggiornamenti

La nostra pagina “incentivi alle imprese” vi aggiorna periodicamente con tutte le misure più rilevanti per le start-up innovative (cliccate qui per aprirla).

L’importanza di un supporto legale e fiscale

Come scegliere tra tutti questi bandi?

Il nostro consiglio è quello di affidarsi a professionisti seri, qualificati e con provata esperienza nell’attività di consulenza alle imprese, che vi guidino con sicurezza nella scelta del bando e delle modalità di finanziamento più sicuri per lo sviluppo della vostra impresa e in linea con la strategia commerciale.

Il nostro Studio, grazie alla competenza e all’esperienza in tema di consulenza e assistenza alle start-up, sia in ambito legale che commerciale e societario:

  • fornisce a tutti gli imprenditori interessati ad avviare la propria start-up o a definire una business strategy ottimale, una consulenza e un’assistenza specifica nelle pratiche burocratiche e commerciali;
  • assiste i propri clienti nella fase di analisi del mercato, nella predisposizione del business plan e nella ricerca delle risorse economiche necessarie per finanziare la start-up/PMI, a partire dalla scelta del bando a cui partecipare;
  • affianca la società in ogni fase dello sviluppo, consigliando le migliori strategie commerciali e legali da attuare.

Contattateci immediatamente ai numeri 0683521985 o 3711453121, oppure scriveteci all’indirizzo info@studiolegalecoscia.it per una consulenza specifica.

Potrebbero interessarti

8 Dicembre 2021

Incentivi nazionali per start-up: la guida aggiornata a dicembre 2021

Incentivi nazionali per start-up: la guida aggiornata a dicembre 2021

3 Dicembre 2021

Economia circolare: una misura a sostegno della riconversione aziendale

Economia circolare: una misura a sostegno della riconversione aziendale

1 Novembre 2021

ON: incentivi a tasso zero per donne e giovani imprenditori

ON: incentivi a tasso zero per donne e giovani imprenditori