“Rating di legalità”: un importante riconoscimento per le imprese

Home Il Blog Incentivi per le imprese “Rating di legalità”: un importante riconoscimento per le imprese

“Rating di legalità”: un importante riconoscimento per le imprese

“Rating di legalità”: un importante riconoscimento per le imprese

Con Decreto Interministeriale n. 57 del 2014, il Ministero dello Sviluppo Economico e il MEF hanno stilato un Regolamento (clicca qui per leggerlo) che disciplina le modalità in base alle quali si tiene conto del rating di legalità, uno strumento diretto ad introdurre e promuovere principi di comportamento etico nelle aziende.

In cosa consiste?

Il rating di legalità consiste nell’assegnazione di un punteggio, misurato in “stellette”, che premia:

  • il  rispetto della legalità da parte delle imprese che ne abbiano fatto richiesta;
  • il grado di attenzione riposto dalle imprese nella corretta gestione del business

Il punteggio base può essere incrementato di un “+” per ogni requisito aggiuntivo che l’impresa rispetta tra quelli previsti all’art. 3 del Regolamento. Il conseguimento di tre “+” comporta l’attribuzione di una stelletta aggiuntiva, fino a un punteggio massimo di tre.

Qual è la durata e quali vantaggi attribuisce?

Il rating viene attribuito dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM), ha una durata di due anni dalla data del rilascio – rinnovabile su richiesta – e conferisce all’impresa:

  1. un vantaggio in sede di concessione di finanziamenti pubblici;
  2. agevolazioni per l’accesso al credito bancario.

Nel primo caso, le pubbliche amministrazioni prevedono almeno uno dei seguenti sistemi di premialità nel provvedimento di concessione dei finanziamenti:

  1. preferenza in graduatoria;
  2. attribuzione di punteggio aggiuntivo;
  3. riserva di quota delle risorse finanziarie allocate.

Nel secondo caso le banche, nel processo di istruttoria, riducono i tempi e i costi di concessione dei finanziamenti o di accesso al credito alle imprese.

Quali sono i requisiti e le modalità per ottenere il rating?

Il rating di legalità può essere richiesto dalle imprese che:

  • siano iscritte nel registro delle imprese (o nel R.E.A.) da almeno due anni prima della data della domanda e siano operative in Italia;
  • abbiano raggiunto un fatturato minimo di € 2.000.000,00 nell’esercizio chiuso l’anno precedente alla richiesta.

Le aziende interessate dovranno preliminarmente registrarsi alla piattaforma Webrating, disponibile sul sito dell’AGCM (clicca qui per aprire la pagina) e presentare la domanda utilizzando l’apposito formulario.

******

Lo Studio legale Coscia, grazie alla competenza e all’esperienza in tema di consulenza alle imprese e assistenza nelle pratiche di ottenimento dei contributi e dei finanziamenti sia in ambito nazionale che europeo:

  • fornisce alle aziende interessate tutte le informazioni in merito ai requisiti e alle modalità di attribuzione del “rating di legalità”, valutando preventivamente la sussistenza dei presupposti necessari per ottenere il riconoscimento;
  • assiste i propri clienti nella predisposizione della documentazione necessaria e nell’inoltro della stessa secondo le modalità previste nel Regolamento;
  • gestisce la pratica sino alla conclusione della stessa;

Contattateci immediatamente al numero +39 3711453121 o via e-mail all’indirizzo info@studiolegalecoscia.it, per ottenere il rating di legalità dall’AGCM.

Potrebbero interessarti

13 Novembre 2022

Incentivi nazionali per start-up e PMI: la guida aggiornata a novembre 2022

Incentivi nazionali per start-up e PMI: la guida aggiornata a novembre 2022

5 Novembre 2022

“Concerie”: l’incentivo per le imprese conciarie che intendano accrescere la propria competitività

“Concerie”: l’incentivo per le imprese conciarie che intendano accrescere la propria competitività

1 Ottobre 2022

Incentivi nazionali per start-up e PMI: la guida aggiornata ad ottobre 2022

Incentivi nazionali per start-up e PMI: la guida aggiornata ad ottobre 2022