Voucher internazionalizzazione delle MPI manifatturiere: dal 9 marzo la presentazione delle domande

Home Il Blog Incentivi per le imprese Voucher internazionalizzazione delle MPI manifatturiere: dal 9 marzo la presentazione delle domande

Voucher internazionalizzazione delle MPI manifatturiere: dal 9 marzo la presentazione delle domande

Voucher internazionalizzazione delle MPI manifatturiere: dal 9 marzo la presentazione delle domande

Il “voucher internazionalizzazione” è una misura agevolativa prevista dal MISE in favore delle micro e piccole imprese (MPI) manifatturiere (codice Ateco C) con sede in Italia, per supportarle nell’espansione sui mercati esteri.

Cosa finanzia?

Il voucher finanzia i compensi corrisposti per l’attività di consulenza di un Temporary Export Manager (TEM) con competenze digitali, iscritto nell’apposito elenco predisposto dal Ministero degli Affari Esteri e consultabile sul sito https://padigitale.invitalia.it solo dalle società assegnatarie del contributo).

Il TEM deve essere inserito temporaneamente nell’organico mediante un contratto di consulenza manageriale della durata di 12 mesi per le micro e piccole imprese e 24 mesi per le reti di imprese.

In cosa consiste l’attività di consulenza?

Lo scopo dell’attività di consulenza è favorire il processo d’internazionalizzazione dell’impresa e deve essere raggiunto dal TEM attraverso:

  1. analisi e ricerche sui mercati esteri;
  2. individuazione e acquisizione di nuovi clienti;
  3. assistenza nella contrattualistica per l’internazionalizzazione;
  4. incremento della presenza nelle piattaforme di e-commerce;
  5. integrazione dei canali di marketing online;
  6. gestione evoluta dei flussi logistici.

A quanto ammonta il valore del voucher?

Il contributo del voucher viene concesso in regime de minimis ed è pari ad:

  • € 20.000,00 per micro e piccole imprese che sottoscrivano un contratto di consulenza col TEM per un compenso non inferiore ad € 30.000,00 (al netto dell’IVA).
  • € 40.000,00 per le reti di imprese che sottoscrivano un contratto di consulenza col TEM per un compenso non inferiore ad € 60.000,00 (sempre al netto dell’IVA).

Le imprese che raggiungono i seguenti risultati sui volumi di vendita all’estero, possono ricevere un contributo aggiuntivo di € 10.000,00:

  • incremento di almeno il 15% del volume d’affari, registrato nell’esercizio 2022, derivante da operazioni verso paesi esteri, rispetto allo stesso volume d’affari registrato nell’esercizio 2021;
  • incidenza – nell’esercizio 2022 – almeno pari al 6% del volume d’affari derivante da operazioni verso paesi esteri sul totale del volume d’affari.

Qual è il termine per presentare la domanda?

La domanda si presenta esclusivamente online su https://padigitale.invitalia.it in due fasi distinte:

  • la prima, dalle ore 10:00 di oggi, 9 marzo 2021, alle ore 17:00 del 22 marzo 2021, mediante il caricamento della domanda sul sistema – dopo averla compilata online e firmata digitalmente – e la ricezione di un identificativo e un codice;
  • la seconda, dal 25 marzo al 15 aprile 2021, dalle ore 10:00 alle ore 17:00, mediante la presentazione di una nuova domanda che contenga l’identificativo e il codice ricevuti nella fase precedente;
  • una finestra temporale dalle 10.00 del 25 marzo alle 17.00 del 15 aprile 2021, con esclusione de i giorni festivi e prefestivi, in cui la domanda può essere presentata indicando l’identificativo di domanda e il codice di predisposizione della domanda ricevuto nella fase precedente. L’orario di arrivo, prodotto su apposita ricevuta, determinerà l’ordine cronologico di ammissione ai contributi. Clicca qui per inviare la domanda

— ATTENZIONE —

Invitalia ha comunicato che la chiusura dello sportello per la predisposizione e la trasmissione delle domande di accesso al contributo sarà disposta con apposito provvedimento, una volta esaurite le risorse stanziate.

Come ci si iscrive all’elenco dei TEM?

Possono richiedere l’iscrizione all’elenco dei TEM i professionisti e le società competenti in processi di sviluppo d’impresa e di digital transformation per l’export, che hanno maturato significative esperienze di affiancamento manageriale nei percorsi di internazionalizzazione d’impresa.

I TEM e le società di TEM possono iscriversi all’elenco predisposto dal Ministero degli Affari Esteri, dalle ore 10.00 del 18 marzo alle ore 17.00 del 6 maggio 2021.

Nel successivo articolo (clicca qui per leggerlo) abbiamo indicato tutti i requisiti necessari per l’iscrizione.

******

Lo Studio legale Coscia, grazie alla competenza e all’esperienza in tema di consulenza alle imprese e assistenza nelle pratiche di ottenimento dei contributi e dei finanziamenti sia in ambito nazionale che europeo:

  • fornisce alle micro e piccole imprese manifatturiere interessate ad espandere la loro attività all’estero tutte le informazioni in merito ai requisiti e alle modalità per ottenere il voucher internazionalizzazione, valutando preventivamente la sussistenza dei presupposti necessari per presentare la domanda;
  • assiste i propri clienti nella predisposizione della documentazione necessaria e nell’inoltro della stessa secondo le modalità previste nel bando;
  • gestisce la pratica sino alla conclusione della stessa.

Contattateci immediatamente ai numeri 0683521985 o 3711453121, oppure scriveteci all’indirizzo info@studiolegalecoscia.it, per ottenere il “voucher internazionalizzazione”.

Potrebbero interessarti

22 Agosto 2022

Incentivi nazionali per start-up e PMI: la guida aggiornata ad agosto 2022

Incentivi nazionali per start-up e PMI: la guida aggiornata ad agosto 2022

15 Agosto 2022

Bando “Brevetti + 2022”: incentivi alle imprese per lo sfruttamento economico dei brevetti

Bando “Brevetti + 2022”: incentivi alle imprese per lo sfruttamento economico dei brevetti

8 Agosto 2022

Consorzi per l’internazionalizzazione delle PMI

Consorzi per l’internazionalizzazione delle PMI